L'idea di base di Instagram è figa.
Nasce come uno spazio dove condividere idee e pensieri senza usare le parole, dove sono le foto ad esprimere quel che pensate o quel che avete vissuto, in maniera non convenzionale e molto difficile, perchè raccontare a parole una storia è ben più difficile che immortalarla in uno scatto.

Si si veramente bella.

Peccato che poi abbiate iniziato a fotografare i 4 salti in padella, la moretti in lattina da 33 (pensando che basti il filtro 'nashville' a renderla appetibile all'upperclass), e la vostra scopamica che fa la bocca a culo di gallina mentre indossa il vostro cappellino della new era.
 Questa è la migliore delle ipotesi, parliamo di quelli che instagram non lo cagano poi troppo, perchè alla fine sono consapevoli che scrivere -nanna time- o -pappa time-, comporta meno sbattoni e il like sicuro del babbetto che ti viene dietro.


Nella peggiore delle ipotesi abbiamo i pro della reflex, loro son tutti freelance, gli hashtags li scrivono solo in inglese e stanno raccogliendo firme per rendere penalmente perseguibile il postare hashtag lunghissimi tipo: - #mammamiachesbattone , #mihandettochestaserabbiambevutopoco  - e addirittura ucciderebbero quelli che pubblicano intere frasi mettendo semplicemente #davanti #ad #ogni #cazzo #di #parola.

Il problema di questi ragazzotti, è che non hanno capito che i documentari sulla loro vita da finti introdotti negli ambienti giusti della city #nonsonointeressanti, come non sono interessanti le foto della loro scrivania #oggimillesbatti; tutti ragazzi che (come quelli che negli anni '90 dicevano che il tg non poteva sostituire il giornale), ritengono l'analogico la via migliore per pubblicare cose che bo.



Comunque, dato che voi pensiate che le parole siano superate, o comunque buone solo per fare demagogia, sappiate che fate delle foto così di merda che riuscite a far sembrare uguali tutti i posti del Mondo.
Riuscireste a far sembrare uguali la fermata della metropolitana - QT8-, e i sassi di Matera.
Va bene che l'unico modo per arrivare a fine mese è fare gli hipster, ma avere rotto i coglioni con ste foto col flash stile finto reportage.

E occhio, che Corona è finito in galera per foto scattate meglio delle vostre. 

Reazioni: