OGGI MARIO MAGNOTTA COMPIREBBE 71 ANNI.

Mario è uno di quegli idoli che ogni paese sotto i 20mila abitanti possiede.
Grazie ad internet però il personaggio è stato consegnato nella sua maestosità culturale a tutta Italia .










LAVATRICE 4 . LA SUA OPERA PRINCIPALE



 Antefatto dello scherzo.
 

L'autore, sapendo che Magnotta aveva comprato nel 1981 una lavatrice al negozio "Bontempi" de L'Aquila, decide di cogliere l'occasione per fare un bello scherzo "a tema".
Spacciandosi inizialmente per il Direttore della San Giorgio, fa credere a Mario che al momento dell'acquisto era stato firmato un contratto con la Ditta tramite il negozio Bontempi che prevedeva clausole assurde, tipo una lavatrice nuova ogni 2, 3 anni, frigoriferi, asciugacapelli ecc. Magnotta naturalmente non aveva firmato nulla, e da li una lunga serie di richieste, patteggiamenti e preghiere...con un certo "servilismo" di Mario nei confronti del "Direttore - Avvocato" della San Giorgio.
Dopodichè l'autore si spaccia per il Ragioniere della Ditta Cinque Imperia, grossista della San Giorgio e rivenditrice per i "piccoli negozietti" de L'Aquila degli elettrodomestici San Giorgio...qui la telefonata si fa più infuocata perchè il Ragioniere se la prende di brutto con Mario dicendogli che per colpa della sua pratica la San Giorgio aveva tolto l'esclusiva per la vendita alla sua ditta, creando un gran caos...qui il Magnotta si incazza parecchio...per calmarsi immediatamente non appena viene a sapere che sta parlando con una "persona istruita" come il Ragioniere.
MA IL TOP ARRIVA CON LA 4 TELEFONATA






Reazioni: