Dan Aykroyd è uno che con tutti i soldi che ha fatto si è permesso il lusso di sciabolare a nastro nei migliori locali del Mondo.

Col tempo si diventa saggi, e lui si è accorto di 2 cose: 1. La Vodka pettinata è il nuovo Champagne, 2.che caricare su facebook la foto con la boccia non rende come dovrebbe, perchè la bottiglie sono tutte tra loro troppo simili, e quelli che dichiarano meno di 60mila € l'anno non riescono a distinguere una Absolut da una kauffman.







 

Dan ha un cuore d'oro e ha quindi deciso di fare una Vodka tutta sua con lo scopo di aiutare i poveracci come noi a menarsela senza troppi sbattoni. Nasce quindi Crystal Head , un prodotto riconoscibile a KM di distanza grazie alla sobria bottiglia a forma di teschio, prodotta a Milano dalla Bruni Glass e disegnata da John Alexander (no, non quel John Alexander che ha scritto il manuale 'come conquistare un uomo'), ispirata all'antica leggenda dei tredici crani di quarzo dispersi per il pianeta, pronti ad offrire la conoscenza assoluta a chi riesca a riunirli.

Crystal head è la vodka Ufficiale del 50 anniversario dei Rolling Stones, altra grande strategia di Marketing del buon vecchio Dan, che ha l'occhio lungo e sa che prima o poi Keith Richards o mick Jagger verranno immortalati da Chi mentre sguazzano nello sbocco da hangover di Crystal head, facendo acquisire al prodotto un swag level impensabile.





Altra figata della Crystal Head è che a quanto pare sia pura quasi come la pipì di Nathan Falco Briatore: infatti per produrla si usa acqua di ghiacciaio canadese e il prodotto viene filtrato per 3 volte con diamanti Herkimer; ma attenzione al vero colpo da Maestro: la Vodka tra i tanti premi è certificata Kasher, non siamo riusciti a capire che cazzo voglia dire, voi potete pure dire che è la Vodka Ufficiale di quelli che hanno il Cash, e se quest'estate al Tipic di Formentera non riuscite a beccare una shampista nemmeno con sta bomba,mi sa che non avete speranze.
Reazioni: