mercoledì 30 maggio 2012

Le radical-chic si sa, piacciono un po’ a tutti.
sarà per quel capello da ‘la casa nella prateria’ o per la possibilità di sentirci fighi offrendogli una menabrea da 2 euro.


MAMMABUTTALAPASTA vi da le mosse giuste per limonarvi duro una radical senza troppi sbattoni, evitando appuntamenti in locali osceni e puzzolenti tipo il frida o il Biko e per i più arguti la possibilità addirittura di farsela senza avere la tessera ARCI.
1- aprite il cassetto e recuperate il nokia 3310 che avevate in prima liceo, nascondete per bene il vostro Blackberry
2- ripulite il vostro profilo di facebook da tutte le foto di troione mezze nude e post sul calcio
3- predisponete casa vostra come segue:
andate al libraccio sui navigli o ai mercatini ed acquistate rigorosamente usati:
Libri di flaubert, zola, verga, rimbaud, verlaine, Baudelaire e Svevo.
Riponeteli tutti nella vostra libreria di design  accanto alla discografia di Sergio Cammariere e di Guccini, ad eccezione di un testo che lascerete in bella vista sul  tavolino del salotto accompagnato ad una copia de ‘L’internazionale  e ad un sigaro mezzo fumato.

Appendete alle pareti le foto che ritraggono voi tra gli altopiani del Nepal.Possibilmente in Bianco e nero
4- invitatela allo spazio oberdan per un qualunque evento, meno gente ci sarà più punti avrete guadagnato.
(è un evento di nicchia sai, non tutti possono capirlo e c’è da dire che anche il fatto che sia alle 4 di pomeriggio non aiuta, molti lavorano ma potrebbero chiedere un permesso, la cultura prima di tutto)

5- presentatevi in bicicletta fischiettando ludovico einaudi con le clarks ai piedi
6- finito l’evento invitatela a casa vostra per un aperitivo. (fondamentale aver già perfettamente attuato punto 3)
7- mettere in sottofondo la musica di john coltrane
8- preparate un aperitivo tutto bio
9-raccontatele di quanto milano sia diventata invivibile e ditele che il vostro sogno è aprire una trattoria a Gubbio:
rimarrà a bocca aperta

10- approfittatene e limonatela

Posted on 16:14 by LAMAMMA

No comments

martedì 29 maggio 2012

Milano, ore 9.00 del 29 maggio 2012
La terra trema  per 10 interminabili secondi, durante i quali la metropoli vive controversi momenti di terrore.
Riportiamo le reazioni variopinte degli unici 20 milanesi che durante la scossa hanno fatto qualcosa che non fosse scrivere su facebook ‘ ODDIO IL TERREMOTO’


  1. Il Sciur Gilberto: “Orco Dighel L’è burlà giò el lambrusc “
  2. Il radical:”No panic, it’s just the earth dancing”
  3. L’emo:”Ecco, finalmente è arrivata la mia ora”
  4. Lo zarro 1:”Figa mmerda ladra oh l’impasto ziooo noooo!”
  5. La portinaia:”Ragionier Maselli ha sentito il terremoto??”
  6. Lo studente del Feltrinelli:”Minchia Proffe oh ma usciamo da sta cazzo di scuola? che l’ora dopo c’è il compito ce lo jumpiamo di bella”
  7. L’agente immobiliare:”farò la fame”
  8. Il PR su Facebook:”Ciao ragazzi mercoledì tutti all’Old, una serata che spacca con Dj Robert Downey J. e tantissi aafhajjDMJMJ ooi 0p popopoi o ppodskjv aspetto numerosi”
  9. Il venditore di rose:”ق المواقع - صحةصحفعلومفنونكروتمجتمع -  مجموعاتمحركات بحثمنتديات- موبايل
  10. Il trans di Piazzale Lagosta:”Guarda como baila el meu pendolon”
  11. Il signor Ciro Esposito:”Maronna m’ s’è scasciata a casciett che ccanzon e Pino Daniele”
  12. L’elettore di Pisapia:”Stanno costruendo le piste ciclabili, Milano si riprende i suoi spazi verdi”
  13. Il milanesotto”Cazzo la terra trema anche dentro l’Area C??Con quello che costa al metroquadro”
  14. La Sig.ra Bazzani delle case Popolari:”Cusa lè?? Saran una dusina de negher, mus de purcel de merda!”
  15. La studentessa della Cattolica:”non posso scappare fuori, guarda come sono vestita male!”
  16. Nell’ufficio dell’impiegato Inps:”Eccazzo Gianni hanno chiamato dal piano di sotto per lamentarsi, e sbattilo più piano l’asso di coppe sul tavolo!!!”
  17. Il genio di Groupalia che si occupa di Twitter:”……………Vacanze a Santo Domingo…… AHAHHAHAHA………sono proprio un inguaribile guascone”
  18. Il capo di Groupalia dopo 20 minuti:”Se ne vada testa di cazzo!!”
  19. La nonna:”hai mangiato?”
  20. L’Hipster:”che barba questo terremoto”

Posted on 05:19 by LAMAMMA

No comments

lunedì 28 maggio 2012

E’ facile riconoscere gli Hipster under 35: hanno la barba come il Profeta Giacobbe nel Presepe di Capodimonte, il berretto di Stussy, la BMX , li trovi festanti nel loro quartier generale delle Colonne e di via Vetere mentre fantasticano su come menerebbero volentieri a colpi di vinile quelli che usano l’Ipod e raccontano di come all’epoca dei dinosauri fosse tutto più bello,avvolti in capi di abbigliamento per cani che riportano citazioni di film sconosciuti.
Molti hipster però vivono nascosti o non sanno  di essere hipster perchè una volta l’inglese a scuola non si studiava e tutti questi termini e stili metropolitani erano sconosciuti,tra loro potrebbe esserci tuo padre!
Si proprio lui, quell’affettuoso e innocente ragazzino malandato che occupa abusivamente e senza sosta il divano di casa tua tanto da averci lasciato le chiazze tipo Sacra Sindone: MammaButtaLaPasta vi da una serie di indizi per cercare di capire se vostro padre è un hipster,uno di quei personaggi nostalgici delle buone e sane tradizioni di una volta

  • indossare orologio casio
  • usa il dopobarba denim \mennen che ti rende la pelle fresca come una vescica appena scoppiata
  • camicia a maniche corte in stile Dawson
  • baffo alla saddam hussein/barba alla Lincoln
  • pensa: ‘mio figlio è proprio un coglione, che cazzo fa davanti a quel computer, che cazzo è quella mela mangiata? io alla sua età mi trovavo al baretto in piazzetta a bere il ginger della Spumador’
  • il telecomando è massimo della tecnologia
  • Forza gira la parabola verso l’Armenia, stasera sulla loro TV nazionale danno: Pattuglia di montagna del Maestro Artavazd Pelešjan
  • Per tuo padre Renzo Arbore è il Charlie Parker dei giorni nostri
  • Non vota, non ha una definita appartenenza politica e tutte le sere osserva contrito il telegiornale come se stesse guardando un prolasso anale di un gibbone africano
  • se ne sbatte degli europei di calcio,   attende con ansia le olimpiadi, la Liegi-Baston-Liegi e la Parigi – Roubaix
  • ma che è sto happy hour? con 8 euro bevi e mangi quello che vuoi? impossibile sarà una truffa
  • Ha solo pantaloni attillati scoloriti
  • Ma che cazzo suoni la chitarra!! il sax, quello si che è uno strumento!
  • ma comprati una bella giacca di renna, cos’è quella roba ?
  • Che macchina di merda la Mini. La Ritmo Cabrio 80S, quello si che è un mezzo
  • La Sant’ambroeus del Birrificio di Lambrate è poesia pura.

i veri falchi dello urban-lifestyle hanno notato come nell’80% dei casi,

i pensieri di un padre e quelli di un hipster corrispondono.

———>     Tuo padre è un hipster

Posted on 05:26 by LAMAMMA

No comments